Balenciaga apre un nuovo laboratorio a Firenze

3 Dic 2020 | Design

Balenciaga continua a riscontrare successo, focalizzandosi sempre più sugli accessori. Questa ascesa ha portato all’annuncio dell’apertura del primo stabilimento in Italia da parte del gruppo di lusso francese Kering.

Il sito produttivo sarà abbinato ad un centro di formazione e aprirà nel 2021 a Cerreto Guidi, un borgo fiorentino.

Ancora una volta, la Toscana e il suo hinterland detengono il titolo di destinazione favorita dai brand di lusso per investimenti produttivi per la moda, in particolare modo della pelletteria d’eccellenza.

Nonostante la situazione difficoltosa data dalla pandemia, si prospettano buone notizie per il fashion internazionale.

Cosa aspettarsi dal laboratorio di produzione di pelletteria Balenciaga?

“Responsabile e sostenibile”, così viene definito l’approccio del colosso francese.

Grazie ad un importante progetto architettonico, l’impianto rimetterà in uso un edificio esistente portando una stima di circa 300 posti di lavoro.

La futura unità produttiva ha dunque uno sguardo attento sull’economia territoriale, prestando attenzione agli inoccupati e alla comunità del posto, nonché un occhio alle scelte sostenibili, argomento focus per il settore moda.

Balenciaga non si ferma all’assunzione: gli artigiani reclutati saranno preparati nel centro di formazione di cui si garantisce l’operatività sin dalla prima ristrutturazione dell’edificio.

La maison francese afferma in un suo comunicato stampa che continuerà ad avvalersi, come già da tempo, di laboratori esterni sul territorio, e assicura che l’obiettivo della nuova fabbrica è quello di “sostenere i piani di espansione della casa di moda”.

Il gruppo Kering, dunque, investe in questo nuovo atelier per consentire a Balenciaga maggior flessibilità nell’espansione e un controllo diretto delle proprie produzioni in Italia.

Il continuo successo per il brand e l’attenzione per l’artigianato

Il direttore creativo Demna Gvasalia ha guidato Balenciaga al miliardo di euro in vendita nel 2019, grazie al successo degli accessori  e delle borse da donna, in primis, nonché delle scarpe.

Visionario e all’avanguardia il creative director georgiano ha portato aria di novità in casa Balenciaga con il suo arrivo nel 2015. L’esaltazione dell’arte artigiana è la filosofia che regna sovrana nel territorio toscano, infatti si anticipa anche l’apertura dello stabilimento di Fendi, che porterà lavoro ad almeno 800 persone. Altri esempi sono Celine con l’inaugurazione del 2019 della fabbrica a Radda in Chianti.

Le notizie sulla moda sono sempre le benvenute per chi ama questo mondo, soprattutto se riguardano nuove aperture e sbocchi professionali. Oggi abbiamo parlato di Balenciaga, brand storico che con l’apertura del primo stabilimento in Italia e annesso centro di formazione professionale dimostra di credere nel forza della manifattura italiana

Se dovessi scegliere, qual è il tuo brand di lusso preferito? 

Se la moda e il suo mondo ti appassionano, non aspettare e invia la tua candidatura a Looksonweb Models Management, nella sezione work with us

Balenciaga modella con borsa
Share via
Copy link
Powered by Social Snap